La food safety tra cogenza e certificazioni volontarie

Settore: Chimica, Salute e Sicurezza
Docente/Relatore: prof.ssa Ester Pietta, Università Cattolica del Sacro Cuore
Durata: 4 ore
CFP per gli Iscritti all’Albo dei Periti Industriali: 7
Valido come aggiornamento RSPP/ASPP, CSP/CSE: 4 CFP
Modalità di erogazione: FAD asincrona (corso videoregistrato)
Test intermedi e test finale: Sì
Costo di listino: 50 euro (+ iva)

PROGRAMMA

  • La Food Integrity: Food Safety, Food Quality, Food Fraud e Food Defence
  • L’approccio europeo alla sicurezza degli alimenti e il contesto normativo
  • Reg (CE) n. 178/2002: l’analisi del rischio; l’Autorità europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA); il Sistema di Allerta rapido (RASSF); la rintracciabilità.
  • “Pacchetto igiene” e dintorni: Reg (CE) 852/2004, Reg (CE) 853/2004, Reg (UE) 2017/625.
  • HACCP: principi e applicazione secondo il Codex Alimentarius.
  • Regolamento (CE) 2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari
  • Certificazioni volontarie: accreditamento e certificazione, l’iter di certificazione, l’audit e le tipologie di audit
  • Le principali certificazioni internazionali sulla Food Safety: cenni ISO 22000, BRC, IFS, FSSC22000

Per acquistare il corso

Visita il sito E-commerce della Fondazione Opificium cliccando

Per ogni ulteriore necessità o informazione non esitare a contattarci al numero 06/42008416 o scrivendo a opificium@cnpi.it